Martedì 12 Novembre 2013

Buco milionario, nuove denunce
Ma non scatteranno le manette

L’interno del Palazzo di Giustizia comasco

Altri due condomini stanno per depositare una nuova denuncia contro Francesca Mancuso, l’amministratrice di condominio sotto inchiesta per un’appropriazione indebita milionaria. Si tratta del condominio Traù di Tavernola e il Sagnino Tre. In totale la nuova denuncia si aggira attorno a circa 100mila euro, denaro che nell’arco degli ultimi quattro anni i residenti dei due palazzi hanno regolarmente versato sul conto intestato al condominio, ma che poi sono spariti chissà dove.

Un copione già visto in almeno una ventina di altri condomini tra la periferia di Como, Maslianico e Cernobbio.

Un conto complessivo degli ammanchi non esiste, ma la cifra si aggirerebbe tra il milione e mezzo e i due milioni di euro.

Il fascicolo è ora in mano al pubblico ministero Antonio Nalesso: almeno sette gli avvocati che hanno già formalizzato la denuncia, chiedendo un intervento della magistratura.

Ma le armi in mano alla magistratura nei casi di appropriazione indebita sono decisamente spuntate.

Il codice penale, infatti, non consente - ad esempio - l’arresto anche a fronte di cifre a sei zeri. E la pena prevista dalla legge può arrivare a un massimo di 3 anni.

© riproduzione riservata