Venerdì 05 Settembre 2008

Bus, sciopero sempre più vicino
A rischio il primo giorno di scuola

<+G_TONDO>È sempre più scontro tra Asf Autolinee e i sindacati. Tradotto in parole povere: la possibilità di uno sciopero è sempre più vicina. Per scongiurarlo, ormai, resta solo l’intervento del prefetto, visto che la cosiddetta procedura di raffreddamento non sembra portare a nulla. «L’azienda - ha dichiarato Guido Scarpino, segretario Filt Cgil - ci ha fatto sapere di non avere intenzione di ritirare gli atti stabiliti unilateralmente, come la riorganizzazione dei turni. Pertanto andremo avanti per la nostra strada». E già lunedì prossimo, giorno di riapertura delle scuole, gli autisti potrebbero decidere di non guidare, anche se ciò vorrà dire mancato rispetto delle tempistiche sullo sciopero previste dalla legge. Migliaia di studenti comaschi rischiano di restare a piedi.

Ieri l’amministratore delegato di Asf Autolinee, Annarita Polacchini, ha inviato una lettera alle rappresentanze sindacali invitandole a un incontro in programma il 12 settembre nella sede dell’Unione Industriali di Como. Tuttavia la convocazione rientra all’interno del percorso di dialogo avviato lo scorso 22 febbraio e non nella “procedura di raffreddamento” attivata dai sindacati martedì scorso.

a.cavalcanti

© riproduzione riservata