Cantù, modifiche al piano del traffico  Nuovi sensi unici e  pass per le messe
Piazza Garibaldi sarà off limits alle auto nei fine settimana (Foto by Archivio)

Cantù, modifiche al piano del traffico

Nuovi sensi unici e pass per le messe

Accolte le richieste dei residenti di invertire la circolazione nelle vie Grassi e Cadorna. Chi ha difficoltà di movimento avrà permessi speciali di accesso a San Paolo e San Teodoro

I pass del Comune per andare a messa. Anche se limitati a pochi casi, per consentire ai fedeli con problemi di movimento di attraversare la futura zona pedonale in centro vietata alle auto durante il weekend. E poi, nuovi sensi unici: in via Grassi e in via Cadorna. Ribaltati rispetto a quelli attuali. E semafori pedonali. Per migliorare gli attraversamenti in via Milano e in via Uberto da Canturio.

Sono alcune delle modifiche recepite su proposta degli stessi cittadini al piano urbano del traffico, protagonista giovedì sera in Consiglio comunale di un lungo e articolato approfondimento da parte dell’assessore alla pianificazione viabilistica Paolo Di Febo.

I pilastri del piano sono la zona pedonale attorno a piazza Garibaldi nel weekend e di sera e il cambio di alcuni sensi unici in diverse zone della città. Tra le osservazioni, colpiscono quelle presentate dalla comunità pastorale San Vincenzo: le parrocchie del centro città. Tra le richieste al Comune: alcuni pass per poter accedere alle chiese di San Paolo e San Teodoro, più centrali, durante la messa. Richiesta accolta in parte.

Accolta anche la richiesta di un cittadino di invertire i sensi unici in via Cadorna - a scendere - e in via Grassi, per creare un anello rotatorio più funzionale alla viabilità di zona. Ma è stata recepita anche l’indicazione di installare semafori pedonali in via Milano e in via Uberto da Canturio.

Altri dettagli sul giornale in edicola sabato 18 marzo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA