Centro estivo e oratori  La carica dei 700 a Cantù
Una foto degli oratori estivi prima del Covid: per tornare alla normalità serve ancora tempo

Centro estivo e oratori

La carica dei 700 a Cantù

La comunità San Vincenzo ha 530 iscrizioni. «Ci sono anche 150 animatori e 80 volontari adulti»

Si parte oggi con quasi 700 tra bambini e ragazzi iscritti, tra l’oratorio estivo, al primo giorno, organizzato dalle parrocchie della Comunità San Vincenzo, e il centro estivo del Comune, alla prima settimana piena, dopo l’avvio di mercoledì. Emerge, nelle parrocchie, come la pandemia abbia favorito la solidarietà e il volontariato di rete. Negli oratori, oltre a 150 animatori, ci sono infatti anche decine di volontari coinvolti, circa 80. A tutto questo, si aggiungono le collaborazioni con le associazioni delle città.

“Hurrà. Giocheranno sulle sue piazze” è il tema di quest’anno negli oratori della Diocesi di Milano. Si inizia forti di un primo bilancio, visti i numeri forniti da don Eugenio Calabresi, responsabile della pastorale giovanile che unisce gli oratori di San Paolo, San Teodoro, San Michele, San Carlo e, a Intimiano, San Leonardo.

«Per ora abbiamo accolto circa 530 iscrizioni tra bambini delle primarie e delle medie, nelle prossime settimane potrebbero aumentare - premette don Calabresi: l’oratorio estivo mette a disposizione un totale di 600 posti, anziché i soliti 1.200, dato che le norme sui distanziamenti hanno dimezzato il numero di possibili iscritti - Inoltre, abbiamo una disponibilità di circa 150 animatori, adolescenti dalla prima alla quarta superiore, che si prenderanno cura dei bambini e ragazzi, suddivisi in gruppetti di 15. Si occuperanno dell’animazione e dell’aspetto aggregativo. Abbiamo anche raccolto la disponibilità di 70, 80 volontari adulti, che si occuperanno della sorveglianza dei gruppi, del servizio mensa, delle segreterie e della sanificazione e pulizia dei locali: un ringraziamento va anche a chi si è premurato di fornirci gratuitamente il materiale».

Per quanto riguarda invece le iniziative del Comune, il centro estivo comunale, fino al 30 luglio, al Campo Solare di via Giovanni da Cermenate, passerà dai 59 iscritti di settimana scorsa a 136: oltre il doppio. Settimana prossima, saranno 122, quindi 89 la quarta, 75 la quinta, 65 la sesta, 59 la settimana e 52 l’ottava, fino al 30 luglio.

Fissati centri estivi anche per scuola dell’infanzia, dal 5 al 30 luglio, a “La Lanterna” di via Colombo. E persino per l’asilo nido il Comune ha deciso di attivare un ulteriore centro estivo, dal 26 luglio al 14 agosto. Che è anche un aiuto alle mamme e ai papà impegnati nel lavoro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA