Venerdì 17 Ottobre 2014

Cernobbio, forum Coldiretti

«Diecimila posti di lavoro

grazie alla cannabis»

Cernobbio Villa d'Este Forum internazionale dell'agricoltura e dell'alimentazione di Coldiretti, l'intervento di Carlo Petrini presidente e fondatore di Slow Food
(Foto by Carlo Pozzoni)

Quasi due italiani su tre (64%) sono favorevoli alla coltivazione della cannabis ad uso terapeutico in Italia, per motivi di salute ma anche economici, visto che si prospetta un business da 1,4 miliardi in grado di offrire almeno 10mila posti di lavoro.

E’ quanto emerge da un’analisi Coldiretti/Ixe’, in occasione

della presentazione al Forum dell’agricoltura e dell’alimentazione di Cernobbio dello studio sulle potenzialità

economiche e occupazionali della coltivazione, trasformazione e distribuzione della cannabis ad uso terapeutico in Italia. Solo

utilizzando gli spazi già disponibili nelle serre abbandonate o

dismesse a causa della crisi nell’ortofloricoltura - sottolinea

Coldiretti - la campagna italiana può mettere a disposizione da

subito mille ettari di terreno in coltura protetta.

«La grande maggioranza dei cittadini accoglie dunque con

favore - aggiunge Coldiretti - la firma del protocollo per

l’avvio della produzione di cannabis terapeutica nello

stabilimento chimico farmaceutico militare di Firenze da parte

del ministro della difesa Roberta Pinotti e del ministro della

Salute Beatrice Lorenzin».

© riproduzione riservata