Cinema dal finale amaro  per imprenditore di Eupilio  Auto devastata dai ladri
Il cruscotto della Bmw distrutto dai ladri per portare via il navigatore

Cinema dal finale amaro

per imprenditore di Eupilio

Auto devastata dai ladri

Era andato a Lissone per trascorrere la serata alle sale Uci insieme ai figli. «Danni per 9mila euro»

Ha accompagnato i figli al cinema di Lissone, uscito dalla sala si è ritrovato con l’automobile devastata: finestrino in frantumi, cruscotto distrutto, novemila euro di danni.

Il protagonista della disavventura è un abitante di Eupilio, l’imprenditore: «Il mio non è un caso isolato - racconta - furti di questo genere, in quel parcheggio, sono all’ordine del giorno. È pazzesco che non siano state prese contromisure, quante altre macchine verranno devastate?».

La storia inizia sabato sera. «I miei figli di 17 e 15 anni - dice l’imprenditore - mi hanno chiesto di portarli al cinema per vedere il nuovo film di Claudio Bisio. Siamo arrivati all’Uci di Lissone in tempo per la proiezione delle 19.40: preciso di aver parcheggiato la mia Bmw 520d vicino all’ingresso principale, sotto ai lampioni e in un punto di forte passaggio, certo non nelle zone buie più distanti dall’edificio».

Il film termina verso le 21.50. «Lasciamo la sala, usciamo e arriviamo al parcheggio: quando abbiamo visto come era ridotta l’automobile seminuova siamo rimasti di stucco, ci è venuto da piangere. Internamente è stata distrutta, hanno divelto il cruscotto per rubare il navigatore satellitare».

Tutti i dettagli sul quotidiano La Provincia in edicola mercoledì 29 novembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA