MAURO GATTINONI
NUOVO SINDACO DI LECCO

Il candidato del centrosinistra eletto primo cittadino con soli 31 voti di scarto rispetto al rivale Ciresa
QUI LO SPOGLIO IN DIRETTA

MAURO GATTINONI NUOVO SINDACO DI LECCO
ELEZIONI COMUNALE 2020 - Mauro Gattinoni (Centrosinistra) nuovo sindaco di Lecco
(Foto di Sandro Menegazzo)

ORE 18.03 - Amaro il commento di Peppino Ciresa (Centrodestra), il grande sconfitto del ballottaggio. «È stata una campagna elettorale carica di insulti, che mi hanno fatto male e che hanno colpito sul piano personale me e la mia famiglia. Ha vinto l’inciucio. Gattinoni ha vinto con mille voti in meno di quelli che avevo ottenuto io al primo turno».

ORE 17.35 - Grande euforia al quartier generale di Mauro Gattinoni. «Per prima cosa - ha detto il novello sindaco tra gli applausi - grazie, grazie, grazie, grazie. Abbiamo fatto un lavoro pazzesco perché, arrivare così a 31 voti di distacco, vuol dire che chi li ha portati a casa, li ha portati a casa uno per uno, strada per strada, porta per porta: è la scala di un condominio, 31 voti. Io ringrazio davvero per il lavoro fatto: un lavoro pazzesco. Non vedo l’ora di iniziare a lavorare per questa città. E’ vero, la vittoria è tirata, Ma 31 voti sono sufficienti. La cosa importante è che abbiamo ottenuto questo risultato nonostante le ultime due settimane , dal punto di vista della campagna elettorale, siano state le peggiori mai viste. Dopo nove mesi di lavori sui temi e sui contenuti, abbiamo dovuto subire attacchi di ogni tipo che non rendono giustizia a questa città».

ORE 17.25 - Il candidato sindaco del Movimento Cinque Stelle, Silvio Fumagalli: «Il nuovo sindaco di Lecco ha fatto un gran numero di promesse. Gli auguro di riuscire a mantenerne almeno qualcuna. Noi continueremo a lavorare al di fuori del consiglio comunale, tornando a quello che il movimento ha sempre fatto. In questa elezione la differenza l’hanno fatta i piccoli numeri. Noi siamo rimasti fuori dal Consiglio per venti voti».

ORE 17.20 - Il segretario cittadino del Pd Alfredo Marelli: «Il nostro progetto ha avuto qualche difficoltà - ammette - poi però la gente ha capito che l’obiettivo era quello di avere una città diversa. In queste ultime settimane ha fatto la differenza la qualità delle persone. Credo che la città debba essere grata a Mauro, che si è messo in discussione e ha offerto un periodo della propria vita per far crescere Lecco».

Per Alessandra Durante, «Fattore Lecco ha conseguito un risultato incredibile: la nostra lista è stata apprezzata dalla cittadinanza. Questo è un risultato di squadra: impossibile ottenerlo senza il contributo di tutti. I lecchesi sono stati convinti dalla concretezza di Mauro, capace anche di guardare avanti, al futuro della città. Oggi sono state montagne russe emotive: il sindaco che ha vinto oggi deve essere capace di essere il sindaco di tutti».

ORE 17.09 - «Sono contentissimo - dice il consigliere comunale Alberto Anghileri - ero ottimista e pensavo di vincere col 51%. È stato un lavoro straordinario da parte di cenitnaia di giovani, e questa è la dimostrazione che ogni voto è importante. Ora viene il difficile: amministrare la città e mantenere le promesse».

Alessio Dossi (AmbientalMente Lecco) si dichiara «felicissimo». «Saranno cinque anni incredibili per la città e non vediamo l’ora di iniziare - prosegue - Il progetto di AmbientalMente assegna alla città un ruolo strategico sui temi dell’ambiente e della sostenibilità. Lo faremo con entusiasmo. I voti di scarto? Sono pochi, e dipingono una città a due anime : noi governeremo in maniera seria per tutti».

ORE 17.07 - «Ho votato per Ciresa». Così Silvio Fumagalli, candidato sindaco al primo turno del Movimento 5 Stelle.

ORE 17.05 - La coalizione di centrosinistra festeggia il successo. «Mauro (Gattinoni, ndr) ha compiuto una grande impresa - ha dichiarato il consigliere regionale del Pd Raffaele Straniero - sapevo che la partita era delicatissima. Ci ha messo passione e un progetto convincente. È stato un testa a testa emozionante. Sono convinto che il progetto di Mauro sia importante per la Lecco futura».

L’onorevole Gian Mario Fragomeli (Pd) esalta anche la campagna elettorale. «Abbiamo puntato a portare qui Bonaccini perché credevamo avesse un progetto simile a quello di Mauro. Negli ultimi giorni ha tirato da questa parte molti indecisi. Grande Mauro e grande anche Marelli, che ha creduto in una candidatura innovativa come quella di Gattinoni».

ORE 16.50 - La coalizione di centrodestra che sostiene Peppino Ciresa ha chiesto il riconteggio dei voti. Sul tavolo anche le schede contestate, che sarebbero 15.

ORE 16.45 - La partita potrebbe non essere ancora chiusa. Visto il risicatissimo numero di voti che ha premiato Mauro Gattinoni (solo 31), il centrodestra sta pensando di chiedere il riconteggio dei voti. Lo anticipa Giacomo Zamperini (Fratelli d’Italia). Sulla stessa frequenza il commissario provinciale della Lega Stefano Parolari: «I dati sono ufficiali fino a un certo punto - ha detto - ci sono alcune schede dubbie: sicuramente verificheremo con attenzione. Speravo nella vittoria al primo turno: ora la botta è calda e dobbiamo riflettere. Il dato che emerge è che la città è spaccata, e questo ci deve interrogare».

ORE 16.35 - Adesso è ufficiale. Mauro Gattinoni (Centrosinistra) è il nuovo sindaco di Lecco. Succede a Virginio Brivio. Al secondo turno hanno votato per lui 10.978 lecchesi, ovvero il 50,07%.

Gattinoni ha prevalso per sole 31 preferenze sul rivale Peppino Ciresa (Centrodestra), che ha ottenuto 10.947 voti (49,93%).

ORE 16.22 - Manca ancora l’ufficialità, ma i dati dicono che Mauro Gattinoni (Centrosinistra) è il nuovo sindaco di Lecco.

ORE 16.06 - Continua il testa a testa. Il nuovo conteggio parziale dà Gattinoni davanti a Ciresa: 10.544 preferenze al candidato del centrosinistra contro le 10.311 del leader del centrodestra.

ORE 15.56 - Al seggio 36, 268 voti per Ciresa e 231 per Gattinoni.

Alla sezione 5, 214 voti per Ciresa e 178 per Gattinoni.

Alla 4, 267 Ciresa e 227 Gattinoni.

Alla 19 prevale Ciresa: 372 preferenze contro le 268 di Gattinoni.

Al seggio 8 per Ciresa ci sono 225 schede contro le 292 di Gattinoni.

Alla sezione 41, 251 voti per Ciresa e 256 per Gattinoni.

Alla 15 per Ciresa ci sono 349 preferenze contro le 388 di Gattinoni.

Alla 22 Gattinoni è davanti: 355 voti contro i 321 di Ciresa.

Alla 14 Ciresa conquista 320 preferenze; Gattinoni 314.

Alla 23, Gattinoni 320 schede; Ciresa 235.

Alla sezione 31 per Ciresa ci sono 363 schede; 354 per Gattinoni.

Alla 7 Gattinoni prevale per 281 voti contro i 264 di Ciresa.

Alla 32 Ciresa conquista 204 voti; Gattinoni 234.

Assa sezione 16 ci sono 339 schede per Ciresa e 272 per Gattinoni.

Il parziale dice: 9457 voti per Ciresa (49,91%) contro i 9492 (50,09%) di Gattinoni.

ORE 15.48 - Al seggio 10 dominio di Ciresa con 312 voti contro i 249 di Gattinoni.

Anche al seggio 13 Ciresa chiude in vantaggio su Gattinoni: 236 a 209.

Risultato opposto alla sezione 21, dove Gattinoni supera Ciresa 305 a 233.

Stesso trend alla 22: Ciresa 355 preferenze, Ciresa 321.

Alla sezione 25 Ciresa soccombe: 211 voti contro i 289 di Gattinoni.

La sezione 28 vede invece il riscatto di Ciresa: 381 schede contro le 311 dell’avversario

Centrosinistra senza rivali al seggio 30: 326 voti per Gattinoni, 261 per Ciresa.

ORE 15.42 - Alla sezione 36 riscatto di Ciresa: 268 schede contro le 231 di Gattinoni.

Al seggio 37 inedito pareggio: 192 preferenze per ciascun candidato.

Al seggio 3, Ciresa davanti con 269 voti contro i 247 di Gattinoni

Altro pareggio al seggio 6: 212 schede a testa.

ORE 15.37 - Al seggio 11: Ciresa 288, Gattinoni 242.

La sezione numero 1 premia Ciresa con 308 preferenze contro le 255 di Gattinoni.

Il seggio 18, invece, vede la predominanza di Gattinoni con 327 schede contro le 286 di Ciresa.

Al seggio 24, 229 voti per Ciresa e 240 per Gattinoni.

Al seggio 34 Gattinoni prende il largo con 411 voti contro i 328 di Ciresa.

Anche al seggio 38 Gattinoni e davanti: 206 schede contro le 147 di Ciresa.

Il risultato parziale vede Gattinoni davanti a Ciresa: 2837 voti contro 2837.

ORE 15.31 - Al seggio 42, 185 voti per Ciresa e 173 per Gattinoni.

Al seggio 40, invece, prevale Gattinoni con 267 preferenze contro le 230 di Ciresa.

Alla sezione 16 Ciresa sopravanza Gattinoni per 365 preferenze contro 298.

ORE 15.27 - Al seggio 26: per Ciresa 168 preferenze, 138 per Gattinoni

Al seggio 27 159 voti per Gattinoni e 119 per Ciresa.

Al seggio 42 per Ciresa ci sono 185 schede, mentre per Gattinoni ce ne sono 173.

Al seggio dell’ospedale, 6 voti per Ciresa e 8 per Gattinoni.

ORE 15.23 - Il dato definitivo dell’affluenza: ha votato il 57,60% degli aventi diritto contro il 64,71% di due settimane fa.

ORE 15.20 - Al seggio 43, 161 voti per Ciresa e 165 per Gattinoni.

ORE 15.18 - Alla sezione 35 (Airoldi e Muzzi) 48 votanti: 30 preferenze per Gattinoni, 18 per Ciresa.

ORE 15 - Peppino Ciresa (Centrodestra) contro Mauro Gattinoni (Centrosinistra): chi di loro sarà il nuovo sindaco di Lecco, succedendo a Virginio Brivio? Le operazioni di voto si sono concluse: adesso inizia lo scrutinio delle schede.

Ieri alle 23 aveva votato il 45,26% degli aventi diritto contro il 51,09% di domenica 20 settembre, al primo turno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True