Sabato 01 Giugno 2013

Como, allarme stazione
«Meno treni internazionali»

La stazione di Como San Giovanni

La stazione di Como San Giovanni rischia di non essere più stazione internazionale.

Secondo il consigliere regionale del Pd Luca Gaffuri è l’effetto della revisione completa della linea eurocity Milano-Zurigo in via di definizione da parte delle Ferrovie federali e di Trenitalia, che prevede che a partire da giugno 2014 i treni da e verso Zurigo non fermino più in centro a Como ma solo a Chiasso.

«Quello che si prospetta per la stazione di Como San Giovanni è un vero e proprio declassamento, che rischia di avere ripercussioni pesanti sul turismo da e verso l’Europa. Per Como, rendere meno agevoli i collegamenti con Zurigo e con il suo hub internazionale significa ridurre i flussi di persone, quindi di turisti» denuncia Gaffuri.

Il consigliere regionale aggiunge anche che «in vista di Expo 2015, non è certo positivo. Notizie migliori arrivano per i pendolari con l’aumento dei treni verso Milano, tuttavia occorre sapere se questa consultazione tra le Ferrovie elvetiche e le Ferrovie italiane è stata concordata con la Regione Lombardia e se quest’ultima ritiene corretto che si arrivi a declassare Como San Giovanni».n

© riproduzione riservata