Motoscafo contro la roccia
Dieci turisti finiscono in acqua

Lezzeno, incidente nella notte Salvati dai vigili del fuoco.

Motoscafo contro la roccia Dieci turisti finiscono in acqua

Ha rischiato di trasformarsi in tragedia il giro in notturna con il motoscafo sul lago di Como; dieci turisti che stanno soggiornando a Villa Lucertola, tra Lezzeno e Bellagio in località Ponte del Diavolo, sono rimasti coinvolti in un incidente che ha causato il ferimento di tre di loro.

Poco prima delle tre e mezzo del mattino il motoscafo, mentre rientrava verso la villa, ha urtato contro delle rocce, poco prima di approdare al piccolo molo privato della dimora; un urto violento che ha catapultato i passeggeri nel lago.

Gli stranieri (5 uomini e cinque donne, di età compresa tra i 36 ed i 48 anni, di cui 2 spagnoli, 2 americani, 1 scozzese e gli altri inglesi, tutti – tranne gli spagnoli - residenti a Londra) hanno raggiunto a nuoto la villa e hanno chiamato i soccorsi: sono intervenuti i vigili del fuoco di Como, tre ambulanze da Asso, Canzo e Bellagio, l’automedica del 118 e i carabinieri della stazione di Bellagio.

Le operazioni di soccorso sono terminate alle ore 6 di domenica mattina. Sono state complicate dalla posizione della villa, raggiungibile via terra solo dalla statale Lariana, dopo aver percorso a piedi circa 450 scalini.

Sono stati tutti portati presso gli ospedali di Como e Lecco ove sono tuttora in corso gli accertamenti del loro stato di salute. Nessuno di loro versa in pericolo di vita, ma mentre cinque sono stati portati in ospedale solo in osservazione, gli altri sono stati vittime di forti contusione e, per alcuni di loro, si sospettano fratture ossee (in particolar modo, per una donna, sono in corso gli esami per valutare una sospetta frattura del bacino).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}