Coronavirus, la solidarietà  Grande cuore Bennet  20mila pasti a Cometa
Aiuti agli ospedali con i punti della Carta Bennet Club

Coronavirus, la solidarietà

Grande cuore Bennet

20mila pasti a Cometa

L’ad del Gruppo comasco Adriano De Zordi «Attività preziosa

per i giovani del territorio»

Più di 20mila pasti sono stati donati da Bennet a “Cometa”. Un gesto che permette di soddisfare il fabbisogno sino alla fine di agosto per l’associazione comasca nata per sostenere bambini e ragazzi in una crescita armoniosa sviluppando le proprie capacità, quindi offre un sostegno prezioso. E si tratta di un’azione che conferma l’attenzione al contesto sociale e al territorio da parte di Bennet. «Siamo lieti – spiega l’amministratore delegato Adriano De Zordi - di poter donare un aiuto a Cometa, un’associazione che negli anni ha offerto attività di sostegno, accoglienza, educazione e formazione a migliaia di bambini e ragazzi che vivono situazioni difficili».

Bennet, nata negli anni Sessanta da un progetto territoriale della famiglia Ratti è diventata un leader del settore con i suoi 64 ipermercati. Il suo legame con Como è sempre forte e si manifesta anche attraverso le iniziative in queste settimane di emergenza coronavirus. «Mai come in questo periodo storico – sottolinea De Zordi - desideriamo essere vicini alle diverse realtà che caratterizzano il nostro territorio dando loro la possibilità di continuare nell’eccellente attività a sostegno della comunità e in modo particolare dei giovani».

Una particolare attenzione è stata riservata agli ospedali lariani per ringraziare ciò che viene fatto dagli operatori e renderlo più agevole. Questo con il sostegno a Sant’Anna, Valduce di Como e Fatebenefratelli di Erba grazie all’iniziativa “Trasforma i tuoi punti in solidarietà”: i clienti possono così donare i punti della carta fedeltà Bennet Club a favore del Fondo Emergenza Coronavirus creato dalla Fondazione Provinciale Comasca. Facendo la spesa, possono quindi aiutare ad acquistare attrezzature mediche da mettere a disposizione delle strutture ospedaliere. Questa sensibilità tocca anche l’ospedale di Bergamo grazie alla collaborazione con Cesvi e all’iniziativa “Andrà tutto Bene”. Finora sono stati donati 8 milioni di punti: si tratta di un importante contributo da parte di Bennet – sottolinea la società - sempre pronta all’aiuto in questa fase di emergenza.


© RIPRODUZIONE RISERVATA