Corrado: «Vi racconto  il mio grande papà»

Corrado: «Vi racconto

il mio grande papà»

Il ricordo commosso di Francesco, indimenticabile patron della Pallacanestro Cantù, nelle parole del figlio Alessandro. Oggi l’ultimo saluto alle 14,30 in San Teodoro

In un dolore composto, a fianco del feretro, c’è il figlio, Alessandro. I suoi occhi diventano più luminosi per la commozione, al pensiero del papà. «C’è da essere orgogliosi e fieri di avere avuto un padre come lui», confida nella camera ardente, allestita al quarto piano nel condominio di via Vergani, in casa.

Dove nel legno chiaro della bara, vestito elegante, cravatta azzurro blu, il rosario tra le mani, giace “il Franco”, Francesco Corrado, il volto coperto da un trasparente velo bianco, in un’espressione che sembra aver accolto con serenità la morte.

Arrivano in tanti, molti, tutti, a porgere le proprie condoglianze alla famiglia. Il mondo dell’economia, del basket e della politica. Coloro che con Corrado hanno stretto rapporti di lavoro e di vita.

L’ultimo saluto sarà oggi, giovedì 2 aprile, alle 14,30 nella chiesa di San Teodoro

Leggi il ricordo del figlio e della Cantù del basket, da Riva ad Arrigoni e Corsolini, sul numero in edicola oggi, giovedì 2 aprile.


© RIPRODUZIONE RISERVATA