Covid: è arrivato il vaccino
Da domani, 27 dicembre, si parte

Il furgone con le prime dosi dell’antidoto di Pfizer-Biontech ha attraversato la frontiera del Brennero ed è giunto a Roma

Covid: è arrivato il vaccino Da domani, 27 dicembre, si parte
Il furgone con i vaccini

È alle 9,30 circa alla frontiera del Brennero, proveniente dal Belgio, il furgone con le prime 9.750 dosi del vaccino anti-Covid di Pfizer-Biontech destinate all’Italia,secondo quanto si apprende. Scortato dai carabinieri, il mezzo si sta dirigendo all’ospedale Spallanzani di Roma. Da lì le dosi saranno distribuiti ai 21 hub regionali.

La prima vaccinata in Italia sarà un’infermiera dell’ospedale Spallanzani, Claudia Alivernini, negli ultimi mesi impegnata in prima linea nella battaglia contro il Covid. Più in generale, le vaccinazioni degli operatori sanitari, ospiti e personale delle Rsa avverrà in tutte le regioni a partire da domenica. Delle 9.750 dosi iniziali Pfizer consegnate allo Spallanzani, una parte sarà trasportata a Pratica di Mare dove cinque aerei (due C27J dell’Aeronautica, due Dornier Do. 228 dell’Esercito e un P-180 della Marina) raggiungeranno le mete più lontane.

Il piano di vaccinazioni presentato dal commissario Domenico Arcuri è stato approvato dalla Conferenza Stato-Regioni e a queste ultime sono stati assegnati i primi lotti di dosi, in testa la Lombardia epicentro della pandemia in Italia con quasi 305 mila fiale, seguono l’Emilia Romagna, il Lazio, il Piemonte e il Veneto.

Scortato dai carabinieri, il mezzo è arrivato nel tardo pomeriggio di Natale alla caserma di Tor di Quinto a Roma, scortato dalle auto dei carabinieri. Il furgone è partito dalla caserma dei carabinieri di Tor di Quinto sabato 26 dicembre e ha raggiunto lo Spallanzani dove le dosi saranno suddivise in scatole che verranno poi consegnate ai militari. Alcuni mezzi militari partiranno per le destinazioni da raggiungere via terra nel raggio di 300 chilometri, altri si recheranno verso l’aeroporto militare Pratica di Mare dove le restanti dosi verranno imbarcate sugli aerei per altre destinazioni. La distribuzione sarà a cura della Difesa in modo da permettere all’intero Paese di partecipare al Vaccine day europeo del 27 dicembre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True