Venerdì 21 Febbraio 2014

Cucciago, barista ucciso

Condannato il pirata

1La scena che si era presentata ai soccorritori: la moto di Maurizio Punzi sull’asfalto

Colpevole. É stato condannato in primo grado di giudizio a 5 anni e 5 mesi Carmine Cirillo, il quarantenne di Milano che investì e uccise Maurizio Punzi, il barista dello Cher Ami di Cucciago, morto a 51 anni nella notte tra il 9 e il 10 maggio dello scorso anno.

Ieri mattina, in Tribunale a Como, il giudice per le udienze preliminari Nicoletta Cremona ha pronunciato la sentenza. Cirillo, contumace ma sostanzialmente in libertà, è stato scarcerato venerdì dagli arresti domiciliari, ai quali era stato costretto per non aver rispettato l’obbligo di firma, vincolo a cui ora deve di nuovo sottostare. Con il rito abbreviato ha ottenuto, come previsto dal codice, lo sconto di un terzo della pena.

Sul giornale in edicola i particolari e le reazioni dopo la sentenza.

© riproduzione riservata