Sabato 23 Novembre 2013

Dodicimila multe con il Tutor

Alla Provincia solo le briciole

Il rilevatore di velocità media, tutor, sulla Lomazzo-Bizzarone

È vero che con i “se” si fa poca strada, ma il nuovo appalto per l’installazione della seconda infornata di tutor sulle strade della Provincia - a partire da quello sulla strada provinciale Valassina, a Merone - dice molto a proposito dei margini di guadagno per questo genere di dispositivo.

Il nuovo appalto sarà affidato a una impresa di Rimini, la Maggioli spa, l’azienda che ha praticato lo sconto maggiore sulla tariffa posta a base d’asta, fissata alla quota di 30 euro per multa.

I “riminesi” si accontenteranno di incassare soltanto 12 euro per ciascuna delle contravvenzioni rilevate dai loro sistemi di controllo della velocità. Il resto finirà nelle casse dell’Amministrazione provinciale.

C’è una bella differenza rispetto agli accordi a suo tempo raggiunti per il tutor sulla Lomazzo - Bizzarone, gestito, come noto, da Safety 21: in quel caso la società proprietaria degli impianti guadagnava, su ciascun verbale, la bellezza di 35 euro e se è vero, come è vero, che fino a oggi il tutor ha erogato 12mila sanzioni, consegnando a Safety 420mila euro, allora il calcolo è presto fatto.

© riproduzione riservata