Due comaschi nell’inferno di Tunisi. Sono scappati dal museo

Due comaschi nell’inferno di Tunisi. Sono scappati dal museo

Marito e moglie, pensionati di Torno, sono sfuggiti all’assalto dei terroristi dell’Isis. Erano nel museo Bardo

Anche una coppia comasca fra i sopravvissuti alla strage di Tunisi, portata a termine da un commando dell’Isis. Marito e moglie, pensionati di Torno, erano in crociera con la Costa Fascinosa e si trovavano nel museo Bardo durante l’attacco terroristico. I coniugi sono riusciti a fuggire, sono stati messi in salvo e presto rientreranno in Italia. Ieri sono riusciti a comunicare per telefono con i parenti in Italia.

La strage di Tunisi ha provocato la morte di 22 persone tra cui tre italiani. Per la Farnesina altri due nostri connazionali risultano dispersi. I feriti sono 44 di cui 13 italiani

Su La Provincia in edicola la cronaca e le parole dei comaschi sopravvissuti


© RIPRODUZIONE RISERVATA