Lunedì 03 Marzo 2014

E il sindaco Lucini ritwitta

resistere, resistere, resistere

«Resistere, resistere, resistere». È il messaggio in 140 caratteri inviato da una cittadina - Elisabetta Invernizzi - al sindaco Mario Lucini e che quest’ultimo ha ritwittato. Il copyright dello slogan appartiene a Francesco Saverio Borrelli, storico capo del pool di Mani Pulite, anche se l’autrice lo attribuisce al cantautore bolognese Francesco Guccini.

Sui social network, negli ultimi giorni, c’è stato un intenso dibattito sulla Ztl. Moltissimi i post critici, addirittura sull’onda della mobilitazione popolare si è costituito anche un gruppo Facebook il cui nome - “Lucini Go Home” - non ha bisogno di grandi specificazioni. Ma non sono mancate le voci a favore

«Fosse per me chiuderei alle auto dalla napoleona...» ha twittato Eliana Ricci sulla pagina del sindaco.

«Bravo Sindaco ! Sono d’accordo con lei: vivo a Como ed è irrespirabile, invivibile, stressante e assordante! Coraggioso!» ha detto invece Licia Maria Corengia.

«Como non cedere sulla ztl, la scelta è quella giusta!» ha detto Sabrina Donegana. E ancora Marco Pigni: «Sindaco Lucini e Assessore Gerosa sulla Ztl tenete duro.È strada giusta assieme ad miniautobus elettrici in centro!».

Ovviamente cambia la musica sullla pagina di Alessandro Rapinese, consigliere comunale e principale organizzatore della mobilitazione anti Ztl. Decine i contributi, quasi tutti contrari alla chiusura, alcuni con proposte alternative molto concrete: dai parcheggi gialloblù per agevolare i residenti senza penalizzare lo shopping alle navette del trasporto pubblico.

© riproduzione riservata