Martedì 29 Aprile 2008

Ecco la nuova galleria:
Griante-Nobiallo in cinque minuti

Sedici ventilatori, nove piazzole di sosta, dodici postazioni per la richiesta di soccorso e antincendio, quaranta videocamere, impianti per il controllo delle emissioni gassose l’emissione d controllo. La galleria Menaggio – Pastura (1,8 chilometri di lunghezza più 800 metri di viadotto), inaugurata lunedì sulle note dell’Inno di Mameli, si presenta come un esempio per quanto riguarda la sicurezza: «È un aspetto che rappresenta la priorità assoluta per la nostra azienda - ha rimarcato Luisa Todini, presidente dell’azienda che ha eseguito i lavori - . Siamo rimasti profondamente scossi, non a caso, dal dramma accaduto lo scorso anno al nostro caposquadra Gianpietro Fioletti (l’operaio, bresciano di 55 anni, rimase schiacciato fra la parete del tunnel e un gigantesco escavatore, ndr): sul luogo della tragedia è stata posta una targa a ricordo e il 7 maggio, in occasione dell’anniversario, i familiari poseranno una croce». Sicurezza massima, dunque, dentro un tunnel costato 43 milioni di euro e atteso per un indispensabile snellimento della viabilità. È bastato tornare al passato ancora un giorno - per ultimare la segnaletica orizzontale all’altezza dei raccordi ieri è stata chiusa al traffico fino alle 17 anche la galleria Loveno, primo stralcio della locale variante - per impiegare oltre dieci minuti ad attraversare il centro di Menaggio intasato di camion. Da ieri sera, invece, in meno di cinque minuti si percorre il tratto Nobiallo – Griante in galleria (4,5 chilometri complessivi) senza il rischio di intoppi. Un’inaugurazione importante, dunque, come hanno sottolineato tutti i relatori che si sono succeduti sul palco, allestito sotto la volta del tunnel, dinanzi a una nutrita platea composta da tanti sindaci e comuni cittadini. Inevitabili i richiami alle altre grandi opere di cui necessita la statale Regina: variante della Tremezzina, Dongo – Domaso e, soprattutto, variante di Valsolda, avviata 18 anni e con i lavori eseguiti per oltre il 90%, ma tuttora in attesa di ripartire: «Sarà la prossima opera da inaugurare, ma occorrerà attendere ancora un anno per la riapertura del cantiere» - ha dichiarato, non senza destare stupore, l’assessore regionale Raffaele Cattaneo.

m.schiani

© riproduzione riservata