Elicottero scomparso, ricerche ancora senza esito. Le zone perlustrate
Il modello di elicottero che risulta disperso (Foto by Domiziano Lisignoli)

Elicottero scomparso, ricerche ancora senza esito. Le zone perlustrate

Al momento si è in attesa di condizioni meteo favorevoli per effettuare una nuova ricognizione nella la zona Cima di Castello e del Passo Zocca.

Continuano le ricerche dell’elicottero di Elitellina scomparso in provincia di Sondrio nella giornata di ieri con tre operatori a bordo. I tre membri dell’equipaggio sono il pilota Agostino Folini, di Chiuro, il motorista Stefano Olcelli e un tecnico di volo, Marco Gianatti, di Montagna in Valtellina, volontario dei Vigili del fuoco.

Le operazioni di ricerca, che non si sono interrotte nemmeno durante la notte, per l’impiego di un elicottero dell’Aeronautica Militare idoneo al volo notturno, sono tutt’ora in corso. Sessanta unità di terra ed elicotteri delle varie strutture operative di Areu118, Guardia di finanza, Soccorso alpino e Vigili del fuoco sono impiegati dalla mattinata nelle zone della Valmalenco, della Valmasino e della Valchiavenna, prossime al presunto percorso effettuato dal velivolo nel trasferimento dal Passo Marinelli sino alla località Codera in Valchiavenna.

Il Posto di comando avanzato istituito in prossimità della sede Elitellina in via delle Orobie a Sondrio, composto da Vigili del fuoco, Guardia di finanza e Soccorso alpino, coordina tutte le squadre di terra e indirizza gli elicotteri nelle ricognizioni in quota, col supporto del centro operativo di soccorso aereo dell’Aereonautica Militare.

La ricognizioni aere effettuate in mattinata in prossimità del rifugio Allievi, della Cima di Castello e del Passo Zocca tra la Valmalenco e la Valmasino, in Val Masino in prossimità del rifugio Omio, così come la ricognizione aerea effettuata fra la Valle dei Ratti e la Val Codera da poco terminate, hanno dato esito negativo.

Al momento si è in attesa di condizioni meteo favorevoli per effettuare una nuova ricognizione nella la zona Cima di Castello e del Passo Zocca sopra citati.

Rimane dunque un giallo, al momento, la scomparsa dell’elicottero dell’Elitellina di Sondrio, con pilota e due membri dell’equipaggio a bordo, non rientrato alla base nel primo pomeriggio di ieri dopo avere accompagnato un escursionista in un rifugio dell’alta Val Malenco e aver consegnato dei viveri. Oggi, ad ostacolare le ricerche, è arrivato il maltempo con pioggia, vento e nebbia fitta in alta quota.

© RIPRODUZIONE RISERVATA