Erba, il nuovo supermercato  Sarà pronto il prossimo autunno
L’area di via Ferrari: sono partiti i lavori per il nuovo supermercato (Foto by bartesaghi)

Erba, il nuovo supermercato

Sarà pronto il prossimo autunno

Un milione nelle casse del Comune e lavori sulla roggia e la viabilità in zona. È prevista l’assunzione di settanta dipendenti da parte del Gruppo Iperal

Dopo mesi di discussioni, ecco il via libera definitivo. Il settore urbanistica ed edilizia privata del Comune di Erba ha rilasciato il permesso di costruire alla Sc Evolution Spa di Piantedo, la società a cui fa capo il gruppo Iperal: l’apertura del supermercato da 2.500 metri quadrati in via Ferrari, a pochi metri dalla rotonda della Malpensata, è prevista per l’autunno (in ogni caso prima delle festività natalizie).

Tra oneri e monetizzazioni, l’operazione ha portato complessivamente nelle casse di Palazzo Majnoni 960mila euro: un quarto della somma verrà utilizzato per realizzare una rotatoria all’incrocio fra via Marconi e via Volontari della Libertà.

«Il permesso di costruire - osserva il sindaco Marcella Tili - chiude un lungo processo che porterà entro il 2015 all’apertura del supermercato in via Ferrari. Sta alla società decidere quando far partire i lavori, da quello che sappiamo l’intenzione è aprire nel corso dell’autunno».

Molto, del resto, è già stato fatto: la scorsa primavera la società valtellinese aveva fatto rimuovere con un elicottero tutto l’Eternit rimasto sui tetti dell’ex Comas, per poi procedere all’abbattimento dello stabile.

L’area è stata bonificata, dunque: ora, ottenuti i permessi, non resta che iniziare a costruire i capannoni che ospiteranno il supermercato.

Parliamo di una struttura che avrà una superficie complessiva di 2.500 metri quadrati, 1.500 riservati alla vendita di generi alimentari e 1.000 ad altre tipologie merceologiche. Si tratterà in ogni caso di un singolo supermercato “marchiato” Iperal e non di un centro commerciale paragonabile a I Laghi di via Prealpi.

Il progetto prevede la realizzazione di un unico piano esterno e due piani interrati di parcheggi; l’accesso alla struttura sarà da via Volontari della Libertà, le uscite saranno sulla stessa strada e in via Ferrari. Sul fronte occupazionale, è prevista l’assunzione di 70 dipendenti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA