Erba, residenti in rivolta  «Via Leopardi pericolosa»

Erba, residenti in rivolta

«Via Leopardi pericolosa»

«Strada poco sicura, noi dimenticati dal Comune». Due fabbriche dismesse e cento appartamenti

Strada buia e pericolosa, abusivi che entrano nella ex fabbrica dismessa, marciapiedi inesistenti, residui di eternit e degrado ovunque.

Ripropone le proteste di anni di disagi la raccolta di firme presentata nei giorni scorsi al Comune di Erba di circa cinquanta residenti della zona di via Leopardi, al confine con la ferrovia. Un tratto di strada caratterizzato da condizioni difficili, a causa della concomitanza di diversi fattori: la presenza di due fabbriche dismesse e mai recuperate, la ex Meroni e la ex Spreafico, la presenza di un deposito di materiale inerte, una via che serve oltre cento appartamenti ma mai sottoposta a manutenzione da parte dell’amministrazione comunale.

Leggi il servizio completo su La Provincia in edicola oggi


© RIPRODUZIONE RISERVATA