Ferrari in quota con le gomme chiodate
La Ferrari pilotata da Giancarlo Fisichella

Ferrari in quota con le gomme chiodate

Spettacolare esibizione del pilota Fisichella alla guida della monoposto del Cavallino rampante

Anche Livigno entra nella gloriosa storia della Ferrari. Per la prima volta la monoposto di Formula Uno del Cavallino Rampante è stata impiegata su un tracciato innevato per il delirio di un pubblico che ha gremito la piana di Livigno. Un ruggito di un leone con Giancarlo Fisichella che ha pigiato il piede sull’acceleratore. Un pomeriggio che resterà nell’immaginario collettivo. E “Fisico” quel motore l’ha fatto cantare come fanno gli artisti con lo strumento musicale. Dopo un paio di giri sulla pista innevata, la monoposto ha fatto il pit-stop proprio come nelle gare perché gli pneumatici con i chiodi hanno lasciato spazio a quelli normali per permettere il giro nel cuore del paese. Come fossimo a Montecarlo Fisichella, uno degli ultimi italiani ad aver guidato la Rossa in Formula Uno, ha guidato in un circuito cittadino fra via Bondi e via Plan.


© RIPRODUZIONE RISERVATA