Furto di vasi in rame al cimitero   Due sospetti incastrati dal video
Uno dei due sospettati mentre carica alcuni vasi su un furgone

Furto di vasi in rame al cimitero

Due sospetti incastrati dal video

Guanzate, denunciato un uomo di 45 anni e un ragazzo di 16

Ladri di rame al cimitero in agosto, ma non sfuggono alle telecamere. La polizia locale della Bassa Piana Comasca è riuscita con un’attività investigativa dopo alcuni giorni ad incastrare quelli che sembra siano gli autori dei furti, individuati grazie al supporto delle immagini dell’impianto di videosorveglianza che controlla il cimitero locale

. Gli occhi elettronici hanno inquadrato in modo netto i due ritenuti i responsabili di diversi furti di vasi di rame nel cimitero comunale.

Sembra siano stati asportati almeno una decina di vasi di rame collocati sulle tombe del camposanto. La banda agiva di giorno, noncurante della possibilità di essere colta con le mani sul fatto e in due momenti distinti. I due indagati, un uomo di 45 anni e un ragazzo di 16 anni entrambi residenti a San Vittore Olona, entravano di giorno come parenti qualsiasi e senza dare nell’occhio asportavano i vasi che mettevano nei bidoni gialli del cimitero.

In un secondo momento ritornati al cimitero hanno caricato i bidoni contenenti i vasi nel furgone parcheggiato fuori per poi andarsene con la refurtiva.

Per non farsi inquadrare hanno danneggiato due telecamere che sono riusciti ad orientare verso l’alto, lasciandone però attive altre e consentendo così agli agenti della polizia locale di poter avviare le indagini per la loro identificazione.

Un’attività di indagine complessa che però ha dato i frutti sperati. È stato aperto un fascicolo a carico dei due sospettati , tra cui un minorenne, per furto e danneggiamento. (Laura Attolico)


© RIPRODUZIONE RISERVATA