Giussano apre centri commerciali  «Qui a Mariano soltanto traffico»
Per ora fermo il progetto per lo spostamento del centro commerciale

Giussano apre centri commerciali

«Qui a Mariano soltanto traffico»

Proteste della minoranza per l’iter sull’ampliamento del Gigante, frenato da mille firme

Bisogna percorre tutta la tangenzialina di Mariano sino ad arrivare alla rotonda che si apre verso sud in via Per Cabiate e qui svoltare a sinistra.

Qualche centinaio di metri ancora e lungo viale Lombardia si apre il “triangolo verde” ovvero un appezzamento di terreno classificato come commerciale.

Qui il supermercato locale, Il Gigante, puntava a trasferirsi e ampliarsi: idea promossa dalla passata giunta di centro destra e sfumata con la crisi.

A pesare sull’iter anche le oltre mille firme raccolte contro il progetto, fatto noto al sindaco Pd Giovanni Marchisio che si è presentato alle elezioni con il motto “zero consumo di suolo nuovo”. Eppure i colossi della ristorazione e del commercio aprono semplicemente qualche metro più in là all’interno di capannoni privati o sotto il comune di Giussano.

«Noi ci siamo beccati il traffico mentre il Comune di Giussano gli oneri di urbanizzazione» commenta secco il capogruppo della Lega Nord, Giovanni Alberti. «Quell’area commerciale nata subito dopo il nostro confine potevamo farla noi invece oggi ci becchiamo solo il traffico che genera - puntualizza Alberti -. Ma non possiamo fare scappare chi ha voglia di investire perché se riparte l’economia, e qualcuno mi ostacola l’investimento, io vado da un’altra parte».

Leggi tutta la storia sul quotidiano in edicola oggi, sabato 13 maggio


© RIPRODUZIONE RISERVATA