Giovedì 30 Gennaio 2014

Grignone “chiuso”

per il pericolo valanghe

Il Grignone visto dai Piani di Bobbio

Il rischio di valanghe è talmente alto in questi giorni che il Comune di Pasturo, per la prima volta, ha emesso un’ordinanza che vieta le escursioni scialpinistiche e alpinistiche sulla Grigna Settentrionale a partire da 1400 metri fino a martedì 4 febbraio.

«Considerato che nell’ultimo periodo si sono verificate abbondanti precipitazioni e carattere nevoso - si legge nell’ordinanza - e considerato pertanto che, sulla base delle indicazioni del Centro Funzionale Monitoraggio Rischi naturali della Regione Lombardia, riprese anche dai Bollettini Info Point della Comunità Montana della Valsassina, Val d’Esino e Riviera a cura della Casa delle Guide di Introbio e patrocinato dal Soccorso Alpino in relazione al progetto “Montagna Sicura”, risulta alto il rischio di distacco di slavine e valanghe spcialmente in alta quota. Ritenuto per quanto espresso, di dover limitare le escursioni alpinistiche e sci-alpinistiche a tutela dell’incolumità pubblica».

© riproduzione riservata