I carabinieri bloccano il cantiere di Pedemontana

I carabinieri bloccano il cantiere di Pedemontana

Verifiche nell’area di Bregnano: c’era anche il rischio di un crollo. Parte del cantiere posto sotto sequestro. Denunciato il responsabile.

Lavori fermi, cantiere sequestrato. E un’altra tegola per la Pedemontana.

I carabinieri dell’Ispettorato del lavoro e della Direzione territoriale del lavoro di Como, nel corso di un servizio organizzato dalla Prefettura, hanno effettuato un controllo a Bregnano al cantiere di Autostrada Pedemontana Lombarda Tratto B1 (Lomazzo- Lentate sul Seveso).

Sono state riscontrate varie violazioni relative al rispetto delle norme a tutela della salute e sicurezza sui luoghi di lavoro. In particolare è stato constatato l’imminente pericolo di smottamento delle pareti di uno degli scavi. Per questo i carabinieri hanno sospeso immediatamente le lavorazioni e sequestrato penalmente la porzione di cantiere interessata, che è stata messa a disposizione della Procura della Repubblica di Como per i successivi adempimenti.

Nel corso dell’intervento è stata inoltre rilevata la condizione di precarietà di un ponteggio. Poche anche le protezioni per i lavoratori. Così è stato denunciato l’amministratore e responsabile tecnico dell’impresa esecutrice dei lavori e sono state elevate ammende pari ad euro 32.880.

Tutti i dettagli sul quotidiano La Provincia in edicola sabato 20 dicembre.


© RIPRODUZIONE RISERVATA