I vicini controllano
E i reati diminuiscono

A Santa Maria Hoè un circolo virtuoso di senso civico e attenzione Il calo di furti e spaccio ha fatto meritare l’encomio del prefetto

I vicini controllano E i reati diminuiscono
Il sindaco Efrem Brambilla accanto al cartello che indica la zona protetta dal “controllo del vicinato”

Soltanto sei reati nel 2020 a Santa Maria Hoè e appena due furti. Per questo, il prefetto di Lecco, Castrese de Rosa, l’altro giorno, si è complimentato con il sindaco di Santa Maria Hoè Efrem Brambilla. Un risultato ottenuto anche e grazie all’attivazione del controllo di vicinato che ha permesso agli abitanti del paese della Valletta di ottenere ottimi risultati, come ha sottolineato con soddisfazione lo stesso primo cittadino.

«Ai complimenti del prefetto - ha riferito il sindaco - ho risposto che negli anni scorsi i dati erano ben diversi e a Santa Maria Hoè si era strutturato un sistema di spaccio di droghe pesanti attivo 24 ore su 24. Esisteva un “villaggio” nel bosco di Hoè con ben otto tende di varie dimensioni, nelle quali si erano rintanati spacciatori armati.

Con molta fatica abbiamo sradicato tutto quel giro di spaccio di droga a Santa Maria Hoè - ha puntualizzato il primo cittadino - . Un risultato ottenuto grazie al nostro costante impegno unito alla collaborazione del precedente prefetto Michele Formiglio, dell’arma dei carabinieri e di altre forze dell’ordine».

Brambilla ha comunque precisato anche e soprattutto che tale «risultato è stato reso possibile soprattutto grazie alla collaborazione dei cittadini nel sistema di sicurezza partecipata che abbiamo attivato attraverso il controllo di vicinato».

Una realtà che oggi è più attiva e collaborativa che mai. In paese e nelle frazioni sono infatti attivi numerosi gruppi che effettuano la vigilanza attiva, «da quello di Tremonte a quello di Hoè, da Alduno a Paù, dal centro storico alle frazioni Bosco, Tre Strade e Sancina)» cui hanno aderito decine e decine di cittadini che tangono gli occhi aperti e segnalano alle forze dell’ordine del territorio movimenti sospetti e persone losche

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True