Il maltempo attenua la morsa  Ma lascia danni e buche

Il maltempo attenua la morsa

Ma lascia danni e buche

Allagamenti all’ospedale Sant’Anna, infiltrazioni in tribunali e altri guai in provincia e in città

Il maltempo da ieri sera ha attenuato la sua morsa, ma non sono mancati i danni in città e in provincia.

Pannelli che crollano in Tribunale a causa delle infiltrazioni, i sotterranei del Sant’Anna sott’acqua, allagamenti in numerosi edifici pubblici, fiumi d’acqua al posto di piazze e strade e buche a volontà.

All’ospedale Sant’Anna ieri mattina si è allagata la zona della medicina nucleare nel piano -1 dell’edificio e l’area dove si esegue la radioterapia. Si è trattato un allagamento consistente, anche se non sono stati registrati particolari problemi per i pazienti. La colpa dell’allagamento sarebbe da attribuire a un tubo sotterraneo che perdeva.

Problemi all’autosilo dell’ospedale Valduce, nella zona delle casse e al primo piano, a causa di infiltrazioni copiose. Infiltrazioni sono poi state segnalate: alla piscina di Muggiò, chiusa un paio di ore a causa di infiltrazioni che hanno anche mandato in tilt l’impianto elettrico e dal tetto della palestra della scuola di via Montelungo.

In provincia numerosi i danni e ancora sera incidenti - per fortuna non gravi - provocati dal maltempo. Il caso più grave ieri mattina lungo la strada provinciale che da Asso porta verso Magreglio. All’altezza del comune di Lasnigo, il collettore fognario è letteralmente esploso.


© RIPRODUZIONE RISERVATA