Venerdì 28 Febbraio 2014

Il mistero dello scomparso

« Geoffrey è stato rapito»

Rapito? Fuggito? Ucciso? Nessuno, al momento, lo sa. Quella di Geoffrey Page Barton è una storia piena di interrogativi, di misteri, di dubbi.

L’unica certezza è che Geoff, così lo chiamano la fidanzata, gli amici e i parenti, è scomparso da Rovenna il 21 novembre scorso. E nessuno, da allora, lo ha più visto. Non ci sono segnalazioni, non ci sono indizi. Nemmeno tramite la trasmissione tv “Chi l’ha visto?”, andata in onda mercoledì, si sono trovate le sue tracce.

Geoffrey Page Barton, 46 anni, è australiano, in Italia da parecchi anni. A Paderno Dugnano ha la sua azienda, la Imx, che si occupa di spedizioni internazionali: 27 dipendenti, mai un licenziamento e affari che, nonostante la crisi, vanno bene. La compagna,Luis Leila Patricia Fernandes era cameriera al ristorante Il Gatto Nero.

Il 21 novembre 2013. Sono le 10.15. Geoffrey esce di casa, a piedi per raggiungere il centro paese. Poche centinaia di metri. Preleva al bancomat 250 euro, torna a casa e lascia i soldi. Poi sparisce. Nel nulla. Il cellulare continua a squillare fino alle 19.15. Poi si spegne. La cella telefonica che lo aggancia è a Seveso, 30 chilometri da casa, una decina da Paderno.

L’idea è che c’entrino i soldi. Geoffrey, per molti, era considerato una sorta di bancomat al quale chiedere denaro. La compagna è convinta che l’abbiano rapito, la Procura ha aperto un fascicolo ma certenzza non ce ne sono.

© riproduzione riservata