Il Natale in ospedale  dopo la meningite  «Scrivete a Tommy»
L’istituto Medea di Bosisio Parini

Il Natale in ospedale

dopo la meningite

«Scrivete a Tommy»

Appiano Gentile: i familiari del bimbo di 4 anni

«Migliora ma non potrà essere a casa con i suoi amici

Mandategli un bigliettino d’auguri, lo farete felice»

Biglietti di auguri di Natale per Tommaso. Il bambino di quattro anni e mezzo che, verso metà novembre, era stato colpito da meningite da pneumococco. Sconfitta la malattia, sta seguendo un percorso riabilitivo all’Istituto Eugenio Medea presso l’associazione “La Nostra famiglia” di Bosisio Parini. Sta meglio e fa progressi giorno dopo giorno.

In vista del Natale un’amica di famiglia, Anna Arnaboldi, ha organizzato una raccolta di biglietti d’auguri per Tommaso. Un modo semplice, quanto significativo per far sentire al bimbo e ai suoi familiari il calore e l’affetto della comunità di Appiano, che continua a “fare il tifo” perché il piccolo si possa ristabilire al più presto.

«Visto che Tommaso non potrà festeggiare questo Natale come tutti gli altri bambini, è bello fargli sentire che la comunità gli è vicina – spiega Anna Arnaboldi – La mamma ha detto che a lui fa piacere ricevere disegni e pensierini, come quelli che già gli hanno fatto pervenire i bambini della scuola materna».

Chi volesse aderire all’iniziativa potrà portare il proprio biglietto di auguri presso uno dei seguenti punti di raccolta: oratorio, edicola di Michele Palella in via Diaz, Bimbi Belli in piazza Libertà e Ferramenta Ferrario in via Salvo d’Acquisto. «Non si raccolgono soldi – precisa Arnaboldi – In accordo con la mamma di Tommaso, chi volesse fare offerte in denaro le faccia direttamente a “La Nostra Famiglia”». C’è tempo fino al 22 dicembre per la consegna dei biglietti per Tommy, per illuminare ancora di più il suo Natale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA