Martedì 04 Giugno 2013

Il prof è in immersione

La lezione è sott’acqua


(Foto by Foto Pozzoni)

Lakewatching: a lezione con il sub. Gli alunni del biennio del Setificio hanno avuto come professore un sub immerso nell’acqua, tra pesci persici e statue sottomarine.

Dall’aula magna dell’istituto i ragazzi potevano rivolgere in diretta ogni domanda, mentre il docente con lo scafandro si trovava sotto le acque di villa Geno.

Paola Iotti è il presidente dell’associazione Proteus, che tramite Camera di Commercio ha promosso la lezione lacustre: «Io ero in classe, facevo da intermediaria tra gli alunni e il sub Emilio Mancuso. Il collegamento funzionava con un ponte tecnologico, Emilio aveva una maschera dotata di microfono e auricolari ed era connesso alla nostra sede di villa Geno. La scuola comunicava via Skype».

Il faccia a faccia tra sub e alunni è durato circa 20 minuti, difficile resistere di più per colpa delle temperature. La mattinata però è stata lunga, dalle 8.30 alle 13, ma per nulla noiosa. Insieme al professor Antonio Leanza si è discusso di ecologia, biologia, rispetto dell’ambiente.

Prosegue Iotti: «Il nostro obiettivo è sensibilizzare gli studenti sul rispetto dell’ecosistema. Lo facciamo da anni nella nostra sede, certo farlo con questa innovativa tecnologia, in diretta in acqua, ha un altro impatto».

La proiezione della video chiamata cattura con efficacia l’attenzione degli alunni, l’onerosa tecnologia subacquea è stata acquistata da Proteus attraverso un fondo Cariplo.

Leggi l’approfondimento su La Provincia in edicola mercoledì 5 giugno

© riproduzione riservata