In un anno a Como 220mila turisti. Mai stati così tanti
In provincia di Como i turisti tedeschi si confermano al primo posto, poi gli inglesi e gli olandesi, sia pure in calo

In un anno a Como 220mila turisti. Mai stati così tanti

Camera di commercio, nuove iniziative per Expo. Guide turistiche e tre itinerari sui pullman di Asf

Un milione di turisti sfiorato, che aspetta di crescere - esplodere, è la speranza - con Expo. Ma la Camera di commercio lancia l’offensiva tra guide mirate agli interessi dei viaggiatori e un’iniezione di energia al turismo ecosostenibile anche con i bus.

Il dato del 2014 ora è ufficiale, sbuffa contro il maltempo e ringrazia gli stranieri : Germania in testa con 355mila persone, seguita da Regno Unito e dai Paesi Bassi pur in caduta libera. E il premio crescita va agli Usa (170mila, ovvero +11,8%): perché è vero che la Russia sale del 13,8%, ma parliamo di 48mila turisti.

Come viene ribadita la leadership della città di Como, cresciuta a 220mila arrivi e 461mila pernottamenti: performance tra le migliori (+3,5%) e superata solo da Bellagio (+7,6%) e Cernobbio +6%), dall’analisi approfondita del Centro studi camerale. In tutto la provincia ha richiamato 998.mila arrivi (contro 1.046mila del 2013) e due milioni e mezzo di presenze. Gli esponenti della giunta Andrea Camesasca (turismo) e Fortunato Trezzi (agricoltura) con il consigliere Annarita Polacchini hanno illustrato la strategia che viaggia su tre binari fondamentali.

Primo l’educational “Alla scoperta dei sapori e delle tradizioni” che si terrà in occasione della settimana a Expo di maggio “Sicurezza Alimentare”. Poi la nuova guida “Il mondo intorno al lago: tre percorsi di da fare con gli autobus di linea dal capoluogo verso il lago e il Triangolo Lariano. Infine, il nuovo flyer “Le guide turistiche del lago di Como” sviluppato per poter scaricare facilmente otto guide di promozione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA