Intossicazione in colonia: è un gruppo parrocchiale della provincia di Sondrio
Dieci bambini sono stati trasportati per controlli all’ospedale di Esine e altrettanti a Edolo, sempre nel Bresciano, foto archivio

Intossicazione in colonia: è un gruppo parrocchiale della provincia di Sondrio

Una ventina, dalle prime informazioni, i ragazzini coinvolti, tutti tra gli 11 e i 13 anni con sintomi di dissenteria e vomito ma apparentemente non gravi. Fanno parte di una comitiva di 50 persone composta da parroco, animatori e 39 ragazzini.

Brutta avventura per un gruppo di ragazzi della provincia di Sondrio che stava trascorrendo un periodo di vacanza in colonia nel Bresciano. Il 118 è infatti dovuto intervenire all’alba con medici e mezzi a Precasaglio, frazione di Ponte di Legno (Brescia) per una diffusa intossicazione alimentare.

Una ventina, dalle prime informazioni, i ragazzini coinvolti, tutti tra gli 11 e i 13 anni con sintomi di dissenteria e vomito ma apparentemente non gravi. Fanno parte di una comitiva di 50 persone composta da parroco, animatori e 39 ragazzini. Sul fronte sanitario è stata esclusa intanto l’ipotesi di una intossicazione da monossido di carbonio. Gli intossicati come detto sono 20 e hanno accusato i primi sintomi, con vomito e dissenteria, dopo cena. Nessun caso è ritenuto grave. Dieci bambini sono stati trasportati per controlli all’ospedale di Esine e altrettanti a Edolo, sempre nel Bresciano.


© RIPRODUZIONE RISERVATA