La Lega in piazza a Roma con Salvini  Treno, auto e bus per 500 comaschi
Uno dei tanti gruppi arrivati da Como (sesto da destra il sottosegretario regionale Fabrizio Turba)

La Lega in piazza a Roma con Salvini

Treno, auto e bus per 500 comaschi

Moltissimi i partecipanti alla manifestazione arrivati dalla provincia di Como - Il sottosegretario Molteni: «Una grande responsabilità, non tradiremo la nostra gente»

Sono partiti con il treno speciale da Milano (con carrozze riservate), con i bus organizzati e alcuni in auto. Tutti con direzione Roma, piazza del Popolo. Cinquecento i comaschi che si sono ritrovati ieri alla manifestazione organizzata dal segretario federale lumbard, il ministro dell’Interno Matteo Salvini.

Tanti volti noti: dal sottosegretario all’Interno Nicola Molteni ai parlamentari Alessandra Locatelli, Claudio Borghi, Erica Rivolta ed Eugenio Zoffili e ancora il sottosegretario regionale Fabrizio Turba e la consigliera Gigliola Spelzini. In piazza del Popolo il commissario provinciale Laura Santin, quello cittadino Daniele Peduzzi , l’assessore al Bilancio Adriano Caldara e diversi consiglieri comunali (da Alessandra Bonduri ad Andrea Valeri). Moltissimi poi gli amministratori e i semplici militanti. C’era il maxi striscione “prima i comaschi” e molti avevano la maglietta con l’hashtag #tralagente.

«Con entusiasmo accanto a Salvini per continuare a cambiare il Paese - il commento di Molteni - Sei mesi al Governo con risultati importanti partendo dal decreto su immigrazione e sicurezza e dalla legge sulla legittima difesa. Abbiamo una grande responsabilità verso il Paese. I cittadini sono con noi, non tradiremo la nostra gente». Dal canto suo Locatelli, che è anche vicesindaco del capoluogo, aggiunge: «I comaschi sono arrivati con pullman e treni speciali, hanno partecipato con entusiasmo alla manifestazione. Noi parlamentari abbiamo partecipato solo durante la pausa delle votazioni che si stanno svolgendo per l’approvazione della manovra di Governo».

Il sottosegretario regionale Turba ha parlato di «grande risposta del popolo» mentre il commissario provinciale ha ricordato che «la nostra segreteria nelle ultime settimane è stata sommersa di telefonate, di tesserati e non, entusiasti all’idea di potersi stringere intorno al nostro leader Matteo Salvini in piazza del Popolo a Roma per celebrare i primi risultati ottenuti dal governo del buonsenso». Non solo Roma. L’alleato 5 Stelle manifestava a Torino contro la Tav: hanno partecipato anche alcuni esponenti comaschi del movimento.n 


© RIPRODUZIONE RISERVATA