La movida si ferma  per ricordare Maurone
1Il minuto di silenzio all’interno del 7’s Joe Cafè di piazza Garibaldi. All’iniziativa (musica spenta e luci accese al massimo) hanno aderito venti locali in tutta la città2 Mauro Colombo con il viso sporcato di finta fuliggine come vuole la tradizione die Magnan3 L’immagine amatoriale della benna da cui è caduto Colombo

La movida si ferma

per ricordare Maurone

Silenzio a mezzanotte in venti locali della città

E domani alle 10 il funerale a Cucciago

Addio a Maurone. Nella chiesa parrocchiale di Cucciago a pochi passi dal palazzetto Pianella: luogo più che simbolico, dove è difficile pensare che il corteo biancoblù, almeno all’esterno, non passi per un ultimo saluto.

Sono attese migliaia di persone domani, lunedì, alle 10, per i funerali di Mauro Colombo, tifoso della Pallacanestro Cantù, morto a 48 anni, tre giorni dopo l’incidente avvenuto in piazza Garibaldi durante il venerdì sera del Carnevale dei Magnan.

Intanto, a Cantù, nella mezzanotte tra sabato e domenica, venti tra bar, ristoranti e pizzerie hanno spento la musica per un minuto, alzando tutte le luci all’interno dei locali. Un momento da brividi, con la movida di una città da 40mila abitanti che si è fermata per ricordare un amico di molti.

L’articolo completo con le testimonianze e i retroscena sul giornale in edicola domani, lunedì 2 marzo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA