La Pasqua regala presenze da record

La Pasqua regala presenze da record

Località prese d’assalto sabato. Il repentino peggioramento del meteo in quota non ha consentito di fare una tripletta da tutto esaurito

Una Pasqua così, sulle piste, non si era mai vista, con frotte di sciatori decisi a riprendersi i propri spazi. Alla fine, il vero “bingo”, si è consumato nella giornata di sabato, eccezionale dal punto di vista meteorologico, con perfetta tenuta del manto nevoso ovunque, da Livigno, a Madesimo, passando per Bormio, Valfurva, Aprica, Valmalenco e Valgerola. Tant’è che, quasi tutti gli impiantisti, segnalano quella di sabato 26 marzo, come giornata record di stagione per presenze.

In Valle Spluga , sabato 7200 sciatori sul comprensorio, cifra che rappresenta il record stagionale. A Pasqua 4500 presenze e a Pasquetta 2200. Pescegallo segnala 900 sciatori nella giornata di sabato, la Valmalenco 5800. Bene, benissimo anche ad Aprica. Ecco i numeri in Alta Valtellina 7mila solo su Bormio, 13mila presenze in tutto sull’Alta Valle e 8mila su Livigno, giornata di “cambio” dei flussi settimanali. A Pasqua, invece, 11mila gli sciatori su Bormio, Valfurva e Valdidentro, e 10mila su Livigno.


© RIPRODUZIONE RISERVATA