La scoperta: sette pianeti  simili a Terra, tre forse con acqua
Trappist-1 e i suoi pianeti in un'immagine che comparirà sulla prossima copertina di Nature. Illustrazione NASA/R. Hurt/T. Pyle da http://www.nationalgeographic.it

La scoperta: sette pianeti

simili a Terra, tre forse con acqua

I pianeti orbitano intorno a Trappist-1, una nana rossa ultrafredda che si trova a 39 anni luce dai noi. Potrebbe esserci vita

Un sistema solare con sette pianeti di dimensioni simili alla Terra, tre dei quali si trovano nella cosiddetta zona abitabile e potrebbero ospitare oceani di acqua liquida: è la scoperta effettuata da un gruppo di astronomi e annunciata in un articolo appena pubblicato su Nature e in una conferenza stampa dalla Nasa. È forse il risultato più clamoroso mai raggiunto nella ricerca dei pianeti extrasolari e, potenzialmente, della vita oltre la Terra.

I pianeti orbitano intorno a Trappist-1, una nana rossa ultrafredda che si trova a 39 anni luce dalla nostra Terra.

Trappist-1 è molto piccola per essere una stella: ha una massa poco più grande di quella del pianeta Giove, e pari a solo l’8 per cento di quella del nostro Sole. Vicina alla costellazione dell’Acquario, è anche molto poco luminosa.

Almeno in teoria, tutti e sette i pianeti potrebbero ospitare acqua liquida, ma per alcuni la possibilità è più concreta che per altri. In particolare, i tre pianeti più interni sono probabilmente troppo caldi: l’eventuale presenza d’acqua sarebbe limitata solo a piccole aree della loro superficie.

“In ogni caso, sarà interessante studiarli meglio”, ha commentato su Facebook l’astrofisico Amedeo Balbi, sottolineando quanto sia sorprendente un sistema con sette pianeti in una regione molto più piccola dell’orbita di Mercurio.

da www.nationalgeographic.it


© RIPRODUZIONE RISERVATA