Venerdì 13 Giugno 2014

Lanzo, dopo i cinghiali le volpi

Azzannato nel suo giardino

La villa in località Caslè dove l’uomo è stato morsicato a un braccio dalla volpe affamata

La volpe ha affondato i suoi denti aguzzi nel braccio mordendolo ripetutamente. Una dolorosa storia che ha dell’incredibile. Un caso più unico che raro quello di un giovane volpacchiotto che domenica pomeriggio ha aggredito un anziano mentre riposava all’interno del giardino della sua villa in località Caslè a pochi passi della clinica ortopedica.

Sergio Pani,originario di Milano, era assopito con vicino la moglie. All’improvviso gli si è avvicinata la volpe affamata e in cerca di cibo. Spaventato ha cercato di allontanare l’animale con l’asciugamano che,forse spaventato, gli è saltato addosso, attaccando l’uomo a morsi. A difesa del marito è intervenuta la signora Marzia che è riuscita ad allontanare la volpe aggressiva e a trasportare il marito sanguinante al vicino centro ortopedico.

© riproduzione riservata