Giovedì 12 Settembre 2013

Luca e Viola da Papa Francesco

«Un cammino di solidarietà»

Sopra, L’associazione Il giardino di Luca e Viola ieri mattina a RomaSotto, Papa Francesco ieri inpiazza San Pietro

Giornata dalle mille emozioni quella di ieri per il Giardino di Luca e Viola: il sodalizio orsenighese era infatti presente in piazza San Pietro a Roma per l’udienza generale e ha potuto incontrare brevemente Papa Francesco.

Un incontro che ha commosso fino alle lacrime il gruppo del Giardino che arrivava a Roma dopo una lunga marcia solidale, partita da Como sabato scorso. “Cammina donando”, come l’hanno chiamata, aveva il compito di diffondere il messaggio di donazione e solidarietà che il Giardino porta avanti fin dalla sua fondazione nel ricordo di Luca e Simone Molteni, scomparsi a distanza di un anno a causa della stessa rara malattia, la sindrome di Duncan, e dell’amica Viola Galimberti, scomparsa nel 2006 per una meningite.

Questi tre piccoli, che per il gruppo sono gli angioletti che accompagnano il cammino dell’associazione erano presenti nei cuori del gruppo e dei loro genitori che hanno partecipato alla marcia, nel momento i cui hanno scambiato alcune parole con il Santo Padre in piazza San Pietro. Lacrime e commozione anche grazie alla semplicità genuina di Papa Bergoglio che ha fatto fermare la papa-mobile e ha voluto chiedere al gruppo alcune cose: «Ci ha chiesto chi eravamo e da dove venivamo – spiega commosso Alberto, papà di Luca e Simone – Gli abbiamo spiegato e gli abbiamo donato una nostra maglietta e un nostro depliant. Un’emozione davvero indescrivibile: Papa Francesco è davvero un grande». L’emozione del contatto diretto con il Pontefice, si è accompagnata alla tre giorni di marcia a piedi e con i mezzi: una marcia in cui l’obiettivo vero era la donazione.

«Non è importante solo la meta, ma il cammino stesso per raggiungerla». Questo era il motto: in effetti mentre alcuni membri del gruppo insieme agli atleti della GS Baradello e dell’Asd Aries Como Athletic Team camminavano in corsa verso Roma, “i giardinieri”, come si definiscono, hanno voluto donare 15mila euro, raccolti nelle tante iniziative del gruppo, per sostener tre ospedali.

© riproduzione riservata