Sabato 28 Settembre 2013

Luce e gas, bollette più leggere

Un risparmio di 41 euro l’anno

link

Risparmi in bolletta in vista per le famiglie italiane. L’Autorità per l’energia ha deciso che da ottobre il gas costerà il 3% in meno e anche la tariffa della luce scenderà, sebbene in misura più contenuta e pari allo 0,8%. Il totale dei risparmi, per una famiglia tipo, sarà dunque di circa 41 euro (37 per il metano e 4 per l’elettricità).

Con questa consistente riduzione, che è la terza da aprile per un totale di -7,8% e un risparmio complessivo di 100 euro, la bolletta del gas torna ai livelli di due anni fa: la spesa media annua per una famiglia tipo sarà infatti pari a circa 1.200 euro. Il forte ridimensionamento del conto che pagano le famiglie si deve alla riforma varata dall’Autorità, che ormai fa riferimento solo ai prezzi spot della materia prima e non più agli onerosi contratti a lungo termine indicizzati alle quotazioni dei prodotti petroliferi dei nove mesi precedenti. Si tratta di una piccola “rivoluzione” che si completa proprio con la revisione decisa ieri e che, come è stato spiegato di recente dai tecnici dell’organismo di controllo, porterà a una più evidente correlazione tra prezzi e consumi: in sostanza, nelle revisioni future in primavera ed estate le tariffe dovrebbero scendere, e in autunno e inverno salire.

Per quanto riguarda l’elettricità, invece, la riduzione sarà molto più contenuta anche perché, come è ormai noto, il peso degli incentivi alle rinnovabili impedisce tagli consistenti. Su una spesa media annua di circa 514 euro, infatti, ben 100 vanno sotto la voce “oneri generali di sistema” che, a loro volta per il 92% riguardano proprio gli incentivi all’energia verde. Federconsumatori parla così di riduzione “timida” per le tariffe dell’elettricità, mentre quella del gas è considerata “un buon segnale”.

© riproduzione riservata