Venerdì 21 Febbraio 2014

Lunedì sera

lumini per Como

Como

Da un lato i negozianti e le “partite Iva” annunciano una nuova protesta clamorosa. Dall’altro il Comune esclude qualsiasi retromarcia e promette che entro fine anno partirà il cantiere per riqualificare piazza Grimoldi.

Restano lontane anni luce le posizioni del comitato “Como di tutti” (si oppone alla nuova Zona a traffico limitato, appena ampliata a via Rodari, piazza Roma, via Plinio, piazza Grimoldi, via Pretorio) e quelle dell’amministrazione cittadina. Il comitato ieri si è riunito e ha deciso altre iniziative, dopo la protesta silenziosa di lunedì scorso, prima in consiglio comunale con i fogli bianchi e poi in piazza Roma. Proprio piazza Roma sarà il fulcro dell’iniziativa annunciata per lunedì prossimo: i cittadini contrari alla nuova area pedonale si presenteranno “armati” di candele, i classici lumini da cimitero.

Un modo simbolico per denunciare che «con queste scelte il Comune sta uccidendo il centro storico». Lumini contro Lucini, per usare le parole del consigliere Alessandro Rapinese, capofila del comitato. Il programma prevede il ritrovo nel cortile del Comune, lunedì alle 20.15, ma i manifestanti - a differenza di quanto avvenuto pochi giorni fa - non entreranno nell’aula consiliare. «Non abbiamo più nulla da dire al sindaco e alla giunta, non vogliono capire e non ci ascoltano». Da Palazzo Cernezzi si sposteranno poi in piazza Roma, dove accenderanno simbolicamente i lumini (sono in distribuzione le locandine che pubblicizzano la curiosa iniziativa) .

© riproduzione riservata