Mectex rinata con 23 dipendenti  due anni dopo il rischio chiusura

Mectex rinata con 23 dipendenti

due anni dopo il rischio chiusura

L’azienda erbese dallo spettro della chiusura alla crescita del 30%

Poco più di un paio d’anni fa il suo destino e quello dei 23 lavoratori appariva segnato. Per lo stabilimento tessile Mectex srl di Erba, infatti, il peso dei debiti sembrava tanto arduo da sorpassare da non lasciar presagire alcunché di buono, con lo spettro della chiusura totale dell’attività a far dormire sonni tutt’altro che sereno ai dipendenti allora in organico. Oggi, a distanza di oltre due anni, è arrivata la tanto attesa buona notizia, con l’accettazione da parte del tribunale di Como dell’offerta d’acquisto della Ora srl di Napoli a ratificare un finale tutt’altro che scontato all’inizio di questa avventura. «Quello che si sta concludendo - afferma Nicola Gullino, direttore generale di Ora srl - è stato un anno davvero intenso per tutti noi. Per fortuna abbiamo lavorato tutti per raggiungere l’obiettivo e, dal 16 dicembre, la cessione è diventata realtà. L’anno, del resto, è andato bene, tant’è che presumibilmente chiuderemo l’annualità con un fatturato in crescita del 25-30% sul 2013. Si tratta di un grande risultato, a riprova della solidità dell’azienda e della bontà della sua produzione». Ora srl aveva acquisito attraverso un contratto d’affitto dei rami d’azienda la Mectex in liquidazione e concordato preventivo lo scorso 15 settembre 2012. Da allora, qualche deciso passo in avanti è stato fatto, con il rafforzamento delle vendite e, lungo il percorso, l’inserimento di qualche nuovo collaboratore, a dare la dimensione delle ulteriori possibilità di crescita.


© RIPRODUZIONE RISERVATA