Menaggio, la strage dei nazisti  Ipotecato il parco di Villa Vigoni
L’ingresso di Villa Vigoni (Foto by selva)

Menaggio, la strage dei nazisti

Ipotecato il parco di Villa Vigoni

Il risarcimento alle 128 vittime di Roccaraso con il vincolo sul bene di proprietà della Germania

C’è un nuovo e importante capitolo, tutto comasco, nella complessa vicenza giudiziaria relativa al risarcimento dovuto dalla Germania al Comune abruzzese di Roccaraso (1.600 abitanti), che si è costituito parte civile nel procedimento per l’eccidio nazista avvenuto il 21 novembre del 1943 nella minuscola frazione di Pietransieri, dove furono uccisi 128 civili inermi, tra cui 34 bambini.

Due anni dopo la sentenza che ha stabilito l’entità del risarcimento dovuto dallo Stato tedesco - pari a 1 milione 600 mila euro - ora il Tribunale di Sulmona ha iscritto un’ipoteca sui terreni che fanno parte dell’ampio compendio di Villa Vigoni, centro italo-tedesco per l’eccellenza europea.

Terreni che insistono per gran parte sul territorio comunale di Menaggio (frazione Loveno) e in quota minore su Plesio e che fanno riferimento alle Ville Mylius-Vigoni e Garovaglio-Ricci.


© RIPRODUZIONE RISERVATA