Mercatone Uno, svolta positiva  C’è l’ok per la cassa integrazione
Un presidio del personale del Marcatone Uno di Tavernerio nel marzo scorso: ecco la cassa integrazione

Mercatone Uno, svolta positiva

C’è l’ok per la cassa integrazione

Tavernerio, salvi i 32 posti di lavoro del punto vendita commissariato. La Cgil: «Riuscito il piano di salvataggio ma senza l’aiuto del Comune»

Finalmente arriva un po’ di sereno per i 32 dipendenti del punto vendita Mercatone Uno di Tavernerio: i lavoratori avranno diritto alla cassa integrazione, a seguito della pesante crisi che ha colpito la società.

Le proteste e gli scioperi delle scorse settimane, quando tra le le tante azioni intraprese i lavoratori in massa avevano bloccato i camion dell’azienda che erano venuti per svuotare completamente i magazzini, hanno sortito il loro effetto. I 32 posti di lavoro sono salvi, il punto di vendita resta aperto e i dipendenti hanno diritto ai 24 mesi di cassa integrazione straordinaria.

LEGGETE l’ampio servizio

su LA PROVINCIA di VENERDÌ 15 maggio 2015


© RIPRODUZIONE RISERVATA