Mese, Valchiavenna sotto choc per la morte di Luca
L’auto ha preso fuoco dopo il terribile impatto (Foto by Foto Sandonini)

Mese, Valchiavenna sotto choc per la morte di Luca

Incidente a Piona: gli amici si stringono attorno alla famiglia del giovane geometra frontaliere, distrutta dal dolore.

«Addio Luca, la tua amicizia e la tua voglia di vivere resteranno qui con noi e tutte le persone che ti vogliono bene». La comunità di Mese si è svegliata con la terribile notizia della scomparsa di Luca Guglielmana.

Il giovane frontaliere di vent’anni, diplomato nella sezione dei Geometri del “Da Vinci” e dipendente di un’azienda del settore edile di Samedan in Engadina, si era recato a Lecco nel tardo pomeriggio di martedì per ritirare la propria auto dopo un intervento in un’officina specializzata Subaru.

Era stato accompagnato da un amico che, nel viaggio di ritorno, lo aveva preceduto con la propria macchina sulla superstrada 36. «Ci vediamo in paese fra un’oretta», si erano detti prima di salutarsi. L’amico, poco dopo le 21, è giunto a Mese.

Ha aspettato Guglielmana e di fronte al ritardo ha provato a contattarlo telefonicamente, senza però ricevere risposte. Dai cattivi presagi si è passati alla terribile certezza: è morto nell’auto in fiamme sulla Super 36 all’altezza di Piona, nel comune di Colico.


© RIPRODUZIONE RISERVATA