Milano, all’Artigiano in Fiera il blitz dei Nas

Milano, all’Artigiano in Fiera il blitz dei Nas

Distrutti 3 quintali di cibo perché in cattivo stato di conservazione, scoperti 44 lavoratori in nero. Il grazie degli organizzatori ai carabinieri

Un «vivo ringraziamento» ai Carabinieri della compagnia di Rho, oltre che alla Polizia di Stato e alla Guardia di Finanza, è stato espresso da parte di Ge.Fi.,Gestione Fiere Spa, società organizzatrice de “L’Artigiano in Fiera», per il «prezioso lavoro svolto in occasione della diciannovesima edizione della rassegna» La sinergia scaturita con le forze dell’ordine, si legge in una nota, «ha fornito, anche quest’anno, un servizio all’altezza della più importante fiera di settore a livello internazionale.

Nel corso dei controlli, si legge in un comunicato dei Carabinieri, svolti dalla compagnia di Rho, insieme a Nas e Ispettorato del lavoro, sono state elevate contravvenzioni amministrative per 200mila euro per violazione delle norme in materia di lavoro ed igienico sanitarie, oltre 300 kg i cibi vari distrutti perché in cattivo stato di conservazione, 5 attività sospese e scoperti 44 lavoratori in nero.

Decine di controlli effettuati a stand espositivi e di somministrazioni alimenti, centinaia le persone controllate.

Due i denunciati per cattivo stato di conservazione di alimenti: un marocchino responsabile di un’attività di ristorazione tipica a cui sono stati sequestrati e contestualmente distrutti oltre 100 kg di alimenti di vario genere; e un tedesco, responsabile di attività di ristorazione cinese, a cui sono stati sequestrati e contestualmente distrutti oltre 200 kg di alimenti costituiti da carne e prodotti della pesca


© RIPRODUZIONE RISERVATA