Miliardari indiani  show a Villa Olmo  I fuochi d’artificio (video)
Como villa olmo festa di fidanzamento indiani (Foto by Andrea Butti)

Miliardari indiani
show a Villa Olmo

I fuochi d’artificio (video)

Dopo il fidanzamento ieri sera il party esclusivo in città. Oggi lirica al Teatro Sociale, poi il brunch e i saluti

Dopo la cerimonia di fidanzamento che ha illuminato a giorno il lago, ieri sera Isha Ambani e Anand Piramal con le rispettive famiglie e gli invitati si sono spostati a Villa Olmo per la festa esclusiva. Un party talmente blindato che lo staff ha messo dei teloni neri sulle cancellate verso via Cantoni e la passeggiata Gelpi per impedire ai curiosi di sbirciare all’interno.

I due promessi sposi appartengono entrambi a famiglie di miliardari indiani. Mukesh Ambani, padre di Isha, ha un patrimonio di oltre 20 miliardi di dollari grazie alla sua attività petrolifera e vive nella casa più costosa del mondo (un miliardo di dollari) a Mumbai. I Piramalsono invece proprietari di un colosso nel campo farmaceutico. Ecco perché non si è davvero badato a spese per la tre giorni comasca.

Circa seicento i partecipanti alla serata di ieri iniziata verso le 20, con l’arrivo degli ospiti. La cena è stata organizzata all’aperto, nei giardini, con le tavole adornate di bianco e oro (sedie comprese) con grandi candelabri. L’idea è arrivata direttamente dagli eventi di Dolce & Gabbana, che a inizio luglio avevano organizzato a Villa Olmo la festa dopo la sfilata di alta moda e San Giovanni avevano riprodotto proprio le illuminazioni made in Sicily. Feste a cui c’era anche la famiglia Ambani che ha deciso così di organizzare sul Lario il fidanzamento della figlia.

Poco dopo la mezzanotte sono partiti i fuochi d’artificio, con un finale davvero spettacolare.

I fuochi d’artificio

I fuochi d’artificio

Si chiude oggi l’evento che sta spopolando anche sui mezzi di comunicazione indiani. Il programma una tappa al Teatro Sociale con uno spettacolo con le più note arie liriche del repertorio italiano e quattro solisti. Spazio anche per un brunch e, probabilmente, per la visita al Duomo dopo la messa di mezzogiorno.


© RIPRODUZIONE RISERVATA