Martedì 29 Luglio 2014

Molestie alla dipendente

Liberato il parrucchiere

La tenenza dei carabinieri di Mariano

I suoi guai con la giustizia non sono ancora finiti. Perché la grave accusa di violenza sessuale continuata e aggravata gli pende ancora sopra la testa.

Ma ora il parrucchiere 49enne di Mariano ha qualche speranza in più che venga riconosciuta la sua innocenza. O per lo meno che il reato che gli viene imputato venga valutato sotto una luce di maggiore indulgenza.

Al termine dell’interrogatorio di garanzia, ieri mattina il giudice per le indagini preliminari non ha infatti convalidato l’arresto effettuato venerdì scorso dai carabinieri di Mariano. E ora il parrucchiere per signora di via IV Novembre è tornato in libertà.

L’unico obbligo a cui il gip lo ha assoggettato, è quello di un semplice divieto di avvicinamento alla ragazza di 19 anni, sua tirocinante, che lo ha accusato di pesanti molestie sessuali.

Tutti i particolari sul giornale in edicola.

© riproduzione riservata