Mozzate taglia la sosta a pagamento  E nel silo la prima mezz’ora è gratis
L’autosilo di via Santa Maria (Foto by archivio)

Mozzate taglia la sosta a pagamento

E nel silo la prima mezz’ora è gratis

Il sindaco Monza: «Abbonamenti notturni dimezzati»

Allo studio con i commercianti anche l’addio alla zona disco in via Corridoni

Sorpresa di Pasqua, anche se con un lieve ritardo, per i residenti e commercianti di Mozzate.

La giunta guidata dal sindaco Luigi Monza intende riorganizzare e ridurre le tariffe dei parcheggi. L’argomento verrà trattato nel consiglio comunale di giovedì.

La sosta a pagamento era stata introdotta lo scorso novembre per garantire una maggiore turnazione dei posti e anche con l’obiettivo di valorizzare il silo sotterraneo.

E ora, dopo circa quattro mesi, è già arrivato il momento di introdurre qualche correzione.

I parcometri regolano 147 posti auto che si trovano sia in centro che nelle vicinanze della stazione: 41 (più sei per le moto) nel posteggio interrato di via Santa Maria, 20 nell’area sosta tra le vie Limido e Dante e altri 86 in via Diaz, sul lato della stazione Fnm.

L’intenzione è di dimezzare i costi dell’abbonamento per la sosta notturna nel silo, garantendo sempre anche la gratuità della prima mezz’ora. Allo studio con i commercianti anche l’eliminazione della zona disco in via Corridoni.

L’articolo con tutti i dettagli e le anticipazioni sul giornale in edicola.


© RIPRODUZIONE RISERVATA