Napolitano si è dimesso  «Contento di tornare a casa”

Napolitano si è dimesso

«Contento di tornare a casa”

Giorgio Napolitano, alle 10.35 di questa mattina, ha firmato la lettera di dimissioni

Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha firmato questa mattina, alle ore 10.35, l’atto di dimissioni dalla carica. Il segretario Generale della Presidenza della Repubblica, Donato Marra, sta provvedendo a darne ufficiale comunicazione ai presidenti del Senato della Repubblica e della Camera dei Deputati e al presidente del Consiglio dei Ministri.

«Certo che sono contento di tornare a casa!». C’è un che di liberatorio in questa ammissione che Giorgio Napolitano consegna con franchezza ad una bambina che a piazza del Quirinale con candore ieri gli chiedeva se non gli dispiacesse un po’ lasciare un così bel palazzo. Il presidente della Repubblica uscente non ha mai nascosto il peso dell’età e le difficoltà crescenti a portare avanti i “gravosi” compiti richiesti dalla guida del Quirinale e ha spiegato con semplicità che al palazzo dei papi “sì, si sta bene, e’ tutto molto bello ma si sta troppo chiusi, si esce poco”. “Quasi una prigione”, ha aggiunto forse pensando alla sua amatissima casa al rione Monti dove rientrerà finalmente oggi dopo quasi nove anni passati al Colle. E a Monti (pochi passi dal Quirinale) sarà festa per il rientro del vicino illustre.


© RIPRODUZIONE RISERVATA