Neonata non può lasciare l’ospedale  I genitori: «Vogliamo che torni a casa»
Nata lo scorso 20 ottobre la piccola è ancora ricoverata al Sant’Anna

Neonata non può lasciare l’ospedale

I genitori: «Vogliamo che torni a casa»

Dalla giorno della nascita, il 10 ottobre, la piccola è ricoverata in maternità

Una bimba di 25 giorni, sanissima, dal momento della nascita è bloccata nel reparto di maternità dell’ospedale Sant’Anna: l’ospedale e un giudice non la lasciano tornare a casa. La mamma e il papà della piccola Lomazzo lanciano un appello per sbloccare la situazione.

La storia di questa neonata è delicata, il caso è all’attenzione del tribunale dei minori dal momento del parto che risale allo scorso 20 ottobre: da allora i genitori aspettano, invano, che venga concesso loro di portare a casa la piccola.

All’origine della vicenda il fatto che sulla coppia gravano le pesanti accuse della nonna della bambina, la mamma di lei.

I genitori della neonata vivono in autonomia con gli altri due figli poco più grandi, sebbene la crescita dei minori debba essere seguita dagli assistenti sociali. Dopo quindici giorni di ripetute richieste la madre è stata dimessa dall’ospedale, non la bambina.

Sabato il padre ha chiesto con più forza al Sant’Anna di poter prendere la figlia, è intervenuta la polizia, ci sono stati attimi di tensione.

Ora la coppia si è rivolta a un legale per far valere le proprie ragioni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA